• 346 70 69 204
  • Sede operativa: Via Tiburtina 1231 - 00131 - Roma

Sede operativa: Via Tiburtina 1231 - 00131 - Roma Sede legale: Largo Mario Massai, 3 - 00159 - Roma

09 OTT

MISURE URGENTI CONNESSE CON LA PROROGA DELLA DICHIARAZIONE DELLO STATO DI EMERGENZA EPIDEMIOLOGICA DA COVID-19 DECRETO-LEGGE 7 OTTOBRE 2020

In ordine alla crescente risalita dell’infezione da Sars-Cov-2 il Decreto-legge 7 ottobre 2020, proroga lo stato di emergenza al 31 gennaio 2021, e in attesa dell’adozione di un nuovo DPCM, viene prorogata la vigenza del DPCM del 7 settembre 2020 fino al 15 ottobre 2020.
Di seguito le azioni di prevenzione in essere per il contrasto della diffusione del COVID-19:
obbligo di avere sempre con sé un dispositivo di protezione delle vie respiratorie;
obbligo di indossare il dispositivo di protezione delle vie respiratorie, nei luoghi al chiuso diversi dalle abitazioni private e in tutti i luoghi all’aperto a eccezione dei casi in cui, per le caratteristiche del luogo o per le circostanze di fatto, sia garantita in modo continuativo la condizione di isolamento rispetto a persone non conviventi e comunque con salvezza dei protocolli e linee guida anti-contagio previsti dalle singole aziende e attività economico-produttive.
Esclusione degli obblighi suddetti:
• per i soggetti che stanno svolgendo attività sportiva;
• per i bambini di età inferiore ai sei anni;
• per i soggetti con patologie o disabilità incompatibili con l’uso della mascherina, nonché per coloro che, per interagire con i predetti, versino nella stessa incompatibilità.
ll Decreto interviene anche sulla facoltà delle Regioni di introdurre misure in deroga rispetto a quelle previste a livello nazionale, prevedendo che le Regioni, possano introdurre temporaneamente misure maggiormente restrittive, anche ampliative rispetto a quelle previste dai vari DPCM.

https://www.gazzettaufficiale.it/eli/id/2020/10/07/20G00144/sg

Leave a Comment

© 2018-2019 HSE - HealthSafetyEnvironment
Follow by Email
LinkedIn
Share